Il testo del Decreto per la nuova ASN

E’ stato diffuso il testo, in bozza, del nuovo decreto relativo all’ASN. Questi gli elementi principali.

Con Decreto Direttoriale saranno avviate ogni 2 anni le procedure per l’ASN. Sarà possibile presentare domanda in ogni momento con esclusione del mese di agosto e dei tre mesi precedenti alla data di scadenza della procedura di valutazione.

Possono presentare domanda per l’abilitazione alla prima o alla seconda fascia coloro che possiedono valori per gli indicatori relativi al settore concorsuale pari o superiori a soglie che saranno fissate precedentemente all’avvio delle procedure. Le soglie saranno ridefinite ogni cinque anni.

Il mancato conseguimento dell’abilitazione comporta la preclusione a presentare una nuova domanda per lo stesso settore e per la stessa fascia o per la fascia superiore, nel corso dei dodici mesi successivi alla data di presentazione della domanda. In caso di conseguimento dell’abilitazione è preclusa la presentazione di una nuova domanda, per lo stesso settore e per la stessa fascia, nei quarantotto mesi successivi al conseguimento della stessa. Il conseguimento dell’abilitazione nelle procedure bandite in data antecedente all’entrata in vigore del nuovo decreto preclude la presentazione di una nuova domanda per lo stesso settore e per la stessa fascia, nei quarantotto mesi successivi al conseguimento.

Le commissioni saranno uniche per settore concorsuale. Le commissioni saranno composte da 5 membri. Gli aspiranti commissari dovranno garantire una produzione scientifica coerente con le soglie relative a ciascun settore concorsuale. La commissione sarà composta da docenti appartenenti agli SSD compresi nel settore concorsuale in modo da garantire corrispondenza (nella composizione) con la dimensione degli SSD di appartenenza. Nel caso in cui la lista di aspiranti commissari (del settore concorsuale) sia inferiore a 10 si inseriranno nella lista i docenti del macro-settore che hanno dato disponibilità a fare valutazioni per altri settori concorsuali all’interno del macro-settore. Non è ammessa la partecipazione a più di una commissione e non sono ammessi i docenti in quiescenza anche se titolari di contratti di insegnamento.

Clicca qui per leggere il Testo del decreto

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: